cop
Categoria:
Festival della Letteratura - Giovani e adulti
Data:
Mercoledì 30 Giugno 2021
Luogo:    
Pasticceria Amerigo
Data:    
Mercoledì 30 giugno 2021
Orario:    
18.00
Ingresso:    
Limitato, per partecipare iscriversi seguendo il link in descrizione
"Ho vissuto ed ho lottato"

 

Per partecipare è necessario iscriversi compilando il seguente modulo: https://forms.gle/BUsgVvSUUReickSL8

Giorgio Galofaro ripercorre le proprie origini: nato e cresciuto in un piccolo paese della Sicilia, dove ancora era diffuso l'analfabetismo, aiutava i genitori nei lavori sui campi, pascolava le capre e montava a cavallo. Nei suoi valori ed interessi fu fortemente influenzato dal suo papà, piccolo coltivatore diretto, sindacalista della Camera del Lavoro e militante comunista. La società di allora viene raccontata con gli occhi di un bambino, che vede i propri fratelli maggiori e tanti altri emigrare verso il Nord. Poi, il grande balzo verso Milano con tutta la sua famiglia, la difficoltà a scuola di quel bambino che fino a quel momento sapeva parlare solo in siciliano. Ma anche la forte voglia di conoscere, apprendere, viaggiare. La militanza politica: fin da giovanissimo coi giovani comunisti e l'incontro con Alcide Cervi, padre dei sette fratelli Cervi, martiri della Resistenza. Seguiremo, passo dopo passo, la società che cambia, i primi viaggi all'estero ed i primi amori. Il giovane, arrivato a Milano dalla Sicilia, sognava la fratellanza e la solidarietà fra i popoli, fervente sostenitore della Primavera di Praga del 1968 e della riscossa dei popoli del terzo mondo. Questi ideali lo hanno portato nel 1984 in Nicaragua, dove fece parte di quella schiera di migliaia di giovani che, da tutto il mondo, affascinati dalla Teologia della Liberazione e dall'incontro fra Marxismo e Cristianesimo, accorsero per aiutare questo piccolo paese del Centro America. Conosceremo una vita tumultuosa, con successi e traguardi raggiunti, una incredibile storia d'amore attorno al violino "Antonius Stradivarius fecit in Cremona 1715", ma anche delusioni e cocenti sconfitte. Ad un osservatore superficiale potrà sembrare la storia di un perdente, di una persona sconfitta ma, come ebbe a dire ai suoi studenti la grande Rita Levi Montalcini, "Non temete i momenti difficili, il meglio viene da lì". Il protagonista di questo racconto mostra di saper vincere i momenti difficili, in ogni pagina dimostra di avere lottato e vissuto. (Mnamon Edizioni)

PASTICCERIA AMERIGO

Amerigo nasce a Reggello (Fi) e a 12 anni, con la famiglia, rientra a Mandello. Dopo qualche mese di lavoro presso un laboratorio di pasticceria accoglie il desiderio di acquisire nuove conoscenze. Frequenta a Milano il Politecnico del Commercio e nel 1954 inizia la sua esperienza da imprenditore artigiano. Michele, figlio d’arte, segue le orme del padre frequentando lo stesso Istituto. Approfondisce le sue conoscenze frequentando corsi di formazione di alta pasticceria a Brescia presso Castalimenti. E’ recente il Premio ottenuto come miglior pasticciere del Lago di Como. Elena propone in caffetteria una ricca lista di creazioni originali. Ha approfondito la conoscenza del caffè ed appreso i segreti per una perfetta preparazione frequentando a Trieste i corsi dell’ Università del Caffè, centro di eccellenza per promuovere la cultura del caffè. Con tali premesse a pieno titolo ospitano il romanzo “Ho fatto parte della meglio gioventù” e il suo autore Giorgio Galofaro. Per l’occasione, ecco la gustosa proposta “La meglio gioventù”: aperitivo analcolico o alcolico, bicchierino di insalata di riso, spiedini con carne e per vegetarini, bottoni ai salumi e brioscine al pesce (offerta Festival: euro 9,00).

Sito web: http://www.pasticceria-amerigo.it/

Pagina Facebook: https://www.facebook.com/pages/Bar%20Pasticceria%20Amerigo/103554913096702/

Pagina Instagram: https://www.instagram.com/pasticceriaamerigo/


Altre date

  • Mercoledì 30 Giugno 2021

Powered by iCagenda